AXI. La lavatrice smart che “parla” con l’utente

Anche il bucato si fa smart. Arriva Hoover AXI, nuova lavatrice “parlante” capace di rispondere ai comandi vocali, che riceve tramite i personal assistant Google Home e Alexa.

Dai programmi di lavaggio …

Parte della gamma Hoover (gruppo Candy) tutta dedicata alla smart home, AXI “parla” grazie all’intelligenza artificiale e all’app Hoover Wizer. Il primo passo per “dialogare” con la nostra lavatrice è infatti installare l’applicazione sul nostro smartphone, per poi connetterci allo speaker bluetooth. Cosa possiamo chiederle? Ad esempio di avviare il programma più adeguato in base al tipo di tessuto, o di programmare un lavaggio per il prossimo giorno, oppure un consiglio sul momento più appropriato per lavare in base al meteo. AXI è infatti geolocalizzata e sa dirci se avremo tempo a sufficienza per poi mettere i panni a stendere.

… alle funzione Total Care

Ma oltre alla voce, AXI porta con sé anche altre funzioni smart. Il Care Dose, il dosaggio automatico del detergente e dell’ammorbidente fino a 21 cicli di lavaggio ad esempio. Così come la funzione Total Care, un mix di acqua e detergente per un lavaggio classificato classe A. Mentre a ridurre il rumore ci pensa il motore silent inverter.

Hoover AXI e il design

Anche il design non passa inosservato: pensata per la casa intelligente del futuro, AXI si presenta infatti con un Touch Pad display e un oblò scuro cromato.

La promo natalizia

Parte inoltre una nuova promozione: fino al 31 dicembre (quindi in tempo per Natale), acquistando AXI si riceve in omaggio un Google Home Mini.

Tags: Smart home, IoT, Lavatrice, Intelligenza artificiale

Todo è un supplemento online della testata giornalistica AziendaBanca

Blast21 Srl P.IVA 08085190968
Copyright © 2013 - 2016

Designed by f14web.net & carchidio.com

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.