L’app dei quartieri: ecco Nextdoor

Come Facebook, ma per i quartieri. Dopo aver conquistato 200mila quartieri tra USA, UK, Francia, Paesi Bassi e Germania, approda anche in Italia Nextdoor, il social per i vicini di casa, dove scambiarsi consigli e suggerimenti.

Nextdoor: il social dei quartieri

Già sugli smartphone di oltre 30mila vicini “connessi” in oltre 350 quartieri in tutta Italia, Netxtdoor permette di registrarsi e iniziare a pubblicare post, proprio come un comune social network. La differenza è che mette in contatto tra loro, in una community privata, solo gli abitanti del quartiere, tutti ovviamente geolocalizzati in base all’indirizzo di casa.

Le community di Nextdoor

Quali domande, proposte e suggerimenti si possono pubblicare? Di tutto: c’è chi cerca una babysitter, chi un idraulico fidato, chi ha bisogno di ritrovare il suo amico a 4 zampe disperso, chi organizza aperitivi per conoscersi e così via.

L’Italia e i rapporti con i vicini

Disponibile per Android e iOS, l’app nasce infatti, secondo i desideri dei fondatori, per rafforzare i legami della vita reale. E in Italia è quindi un’app che potrebbe avere un futuro: secondo una ricerca, circa 6 italiani su 10 sono in buoni rapporti con i vicini, il 22% in rapporti addirittura ottimi.

Tags: mobile, Smartphone, App, Social network

Todo è un supplemento online della testata giornalistica AziendaBanca

Blast21 Srl P.IVA 08085190968
Copyright © 2013 - 2016

Designed by f14web.net & carchidio.com

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.