Home Food. Ecco la startup delle Cesarine

Cuoca si nasce, Cesarina si diventa. Recita così lo slogan di Home Food, startup che riunisce i migliori appassionati di mestoli e fornelli d’Italia con una missione: insegnare le ricette della tradizione italiana ai turisti, invitandoli a casa propria.

Come diventare Cesarina?

Non c’è età per diventare Cesarina o Cesarino. Oggi il network di Home Food conta su circa 500 iscritti, attivi in più di 100 città in tutta Italia: il 90% è donna e ha 55 anni di media ma il servizio è aperto a chiunque: dai più giovani a più anziani. L’unico requisito: la passione per la cucina e un repertorio ben fornito di ricette Made in Italy. Anche se una buona conoscenza delle lingue non guasta. Ci iscrive tramite il sito e, una volta scelti da un turista interessato, si prendono accordi per organizzare l’incontro.

Home food Cesarine

Home Food: quattro storie di successo

Tra le Cesarine iscritte troviamo ad esempio Roberta, ex-fotografa di interni e velista, che a Milano riceve nella sua casa ospiti da tutto il mondo. Oppure Giulia Anna, tra le più agée, che non usa internet ma si affida ai figli per comunicare con la piattaforma e sta studiando l’inglese per parlare con gli ospiti. Massimo è invece un Cesarino: neurologo, ha unito la tradizione culinaria giudaico-romanesca dei nonni con quella viterbese della mamma. Nicoletta e Fabio sono invece due giornalisti che vivono sei mesi in Italia e sei mesi in Brasile e organizzano cene a base di piatti tipici.

Tags: Cibo, startup, Food, Cucina

Todo è un supplemento online della testata giornalistica AziendaBanca

Blast21 Srl P.IVA 08085190968
Copyright © 2013 - 2016

Designed by f14web.net & carchidio.com

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.