Android Oreo e ampi display: ecco i Moto G6 ed E5

L’ultimo sistema operativo, display oltre i 5 pollici e smart camera. Si presentano così i nuovi smartphone di fascia media targati Motorola: annunciati in Brasile all’evento di lancio, Moto G6 e Moto E5 arriveranno presto in Italia.

Moto G6 Plus: 5,9 pollici di display e smart cam

Basato sul sistema operativo Android Oreo 8.0 e con a bordo un processore Qualcomm Snapdragon, il Moto G6 arriva nella versione standard e in quella Plus. Il fratello maggiore ha un display da 5,9 pollici da 18:9 e una fotocamera con tecnologia Dual Autofocus Pixel, ampia apertura focale e nuove funzioni smart per scansionare il testo e rinascere luoghi e oggetti, un po’ come Bixby Vision del Samsung Galaxy S8 ed S9.

Moto G6: 5,7 pollici e doppia fotocamera

Il Moto G6 standard ha invece uno schermo da 5,7 pollici e una scocca posteriore in vetro 3D con doppia fotocamera da 5MP e 12MP. Entrambi i modelli del nuovo smartphone Motorola, di cui ancora però non si conosce con precisione il prezzo, hanno inoltre il lettore di impronte digitali per una maggiore sicurezza e una batteria potenziata rispetto ai modelli precedenti.

Moto E5 e Moto E5 Plus

Anche il Moto E5 è disponibile in versione base e Plus. Lo schermo è Max Vision da 6 pollici, il più ampio di tutta la gamma. Anche qui parliamo di un formato da 18:9, a cui si aggiunge una parte posteriore curva per assicurare un maggiore comfort. E anche in questo caso ritroviamo il lettore di impronte digitali. Il Moto E5 versione standard ha invece uno schermo da 5,7 pollici e, in aggiunta, uno slot dedicato alle schede SD.

Tags: mobile, Smartphone, Motorola

Todo è un supplemento online della testata giornalistica AziendaBanca

Blast21 Srl P.IVA 08085190968
Copyright © 2013 - 2016

Designed by f14web.net & carchidio.com

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.