Postepay o PayPal: quale conviene?

Aggiornamento a settembre 2016

La carta PayPal e la carta Postepay sono le carte prepagate più famose del mercato. PayPal e Postepay hanno molto in comune, ma anche alcune differenze: quale conviene? Dipende dalle vostre esigenze. Facciamo qualche esempio e vediamo come se la cavano PostePay (abbiamo preso in considerazione la versione "classica", ma nella nostra guida trovate anche le altre versioni) e carta PayPal su diversi aspetti.

ACQUISTARE ONLINE: UN PAREGGIO

Posso usare la Postepay per pagare su internet? Sì. A condizione che il sito accetti i circuiti Visa Electron o Visa.

Posso acquistare su internet con carta prepagata PayPal? Sì, sui siti che accettano MasterCard.

Ci sono commissioni per pagare con carta prepagata Postepay oppure con PayPal? In genere le commissioni le pagano i venditori. Alcuni potrebbero addebitarvi dei costi: lo fanno soprattutto alcune compagnie aeree.

COMPRARE NEI NEGOZI: PAREGGIO

Posso comprare nei negozi con Postepay? Sì. Attenzione che il negozio accetti il circuito Visa Electron.

Posso comprare nei negozi con carta PayPal? Sì, sul circuito MasterCard.

 

PRELEVARE DENARO: IN ITALIA VINCE POSTEPAY, ALL'ESTERO PAYPAL

I costi per prelevare denaro con Postepay e ricaricabile PayPal sono molto diversi. In Italia conviene prelevare con Postepay, mentre all’estero costa meno prelevare con la ricaricabile PayPal.

Prelevare con Postepay all’estero è più costoso, mentre in Italia grazie alla rete degli uffici postali si spende relativamente poco. Negli uffici postali abilitati si preleva infatti fino a 3.000 euro con una commissione di 1 euro.  Si paga 1 euro anche per prelevare presso gli ATM Postamat. Prelevare dagli ATM (bancomat) Visa e Visa Electron in Italia e nei Paesi Euro costa 1,75 euro, mentre il prelevamento con Postepay all’estero nei paesi non Euro costa 5 euro e si può fare negli ATM/bancomat con il logo Visa o Visa Electron.

Prelevare con la carta ricaricabile PayPal è gratuito solo presso gli ATM (bancomat) del Gruppo Banca Sella: non in tutte le zone geografiche è facile trovarne uno. Altrimenti, si può prelevare anche ai punti vendita Lottomatica (costa 1,90 euro) o presso gli ATM che espongono il logo MasterCard. Il costo per prelevare presso il bancomat è di 1,90 euro in Italia e nei Paesi Euro, mentre per prelevare all’estero (paesi non Euro) con PayPal si pagano 3,90 euro.

RICARICARE: PAREGGIO

Le opportunità per ricaricare non mancano sia per la Postepay sia per la PayPal.

Ecco dove si può ricaricare la Postepay e quanto costa:

  • uffici postali abilitati (1 euro)
  • ATM Postamat, usando una Postepay e una carta Postamat abilitata (1 euro), con carta Bancomat (2 euro) o con carta Visa, Visa Electron, Vpay, MasterCard o Maestro (3 euro)
  • al Postino, se ha un POS, con carta Postamat o Maestro (1 euro)
  • sui siti www.poste.it www.bancopostaclick.it e www.postepay.it oppure dalle applicazioni BancoPosta (1 euro)
  • SIMply BancoPosta (1 euro)
  • nei punti Sisal collegati con Banca ITB, in contanti (2 euro)

La ricarica massima per le Postep ay è 3.000 euro, la ricarica minima 5 euro. Non si possono fare più di 2 ricariche al giorno.

Ecco invece come ricaricare la carta PayPal:

  • punti Lottomaticard, in contanti (1,10 euro per meno di 150 euro, 1,50 euro per più di 150 euro)
  • bonifico (la carta PayPal ha un codice IBAN, costa 1,10 euro)
  • da ATM, con un’altra carta di pagamento (2,50 euro)
  • da un’altra carta PayPal (2 euro).

Il plafond della carta PayPal, cioè l’importo massimo che può contenere, è di 10.000 euro. Massimo 2 ricariche al giorno.

I vantaggi della ricarica Postepay:

  • gli uffici postali sono molto diffusi
  • la ricarica in contanti in Posta costa solo 1 euro

I vantaggi della ricarica PayPal:

  • ci sono punti Lottomaticard abilitati in quasi tutti i centri abitati
  • presso i punti Lottomaticard la ricarica in contanti costa solo 1,10 euro
  • l’IBAN permette di ricaricare con bonifico (ma ci vuole qualche giorno)

Altri vantaggi della carta prepagata PayPal

Ecco alcuni vantaggi della PayPal:

  • il codice IBAN permette di accreditare lo stipendio e ricevere bonifici
  • si può collegare la carta al proprio conto PayPal e scambiare denaro tra carta e conto
  • il circuito MasterCard permette di prelevare quasi ovunque all’estero

Altri vantaggi della Postepay

Ecco i punti di forza della carta Postepay:

  • gli Sconti BancoPosta: in alcuni negozi, pagando con la carta si ottiene uno sconto
  • Postepay Deals: offerte online per chi ha una Postepay
  • servizio MoneyGram per il trasferimento di denaro (a pagamento) verso l’estero
  • accesso alla nuova app Postepay per l’invio di denaro in modalità p2p
  • si possono pagare alcune tratte autostradali (al casello Viacard/Carte)

TUTTE LE RISPOSTE SU POSTEPAY E PAYPAL

La carta Postepay ha un codice IBAN? Sì, ma solo nella versione Postepay Evolution

Quante carte Postepay ci sono? Moltissime. Nella nostra Guida alle carte prepagate le trovi tutte

Postepay è Visa? Sì, Postepay permette di prelevare contante su circuito Visa Electron. Visa Electron è un marchio di Visa Europa.

Postepay funziona negli USA? Il circuito Visa Electron è di Visa Europa, a volte negli USA e in altri Paesi non Europei c’è qualche problema.

Posso ricaricare la Postepay online? Sì, sui siti www.poste.it www.bancopostaclick.it e www.postepay.it oppure dalle applicazioni BancoPosta. La ricarica online Postepay costa 1 euro

Tags: Postepay, PayPal

Todo è un supplemento online della testata giornalistica AziendaBanca

Blast21 Srl P.IVA 08085190968
Copyright © 2013 - 2016

Designed by f14web.net & carchidio.com

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.